Capelli

Shampoo 101: scegliere lo shampoo giusto per il tuo tipo di capelli


L'acquisto di shampoo può essere uno sforzo confuso. Non idratante, idratante, rinforzante, levigante, sicuro per il colore, addensante: come abbini il gergo sul flacone ai capelli sulla testa? Non deve essere un gioco di testa se sai cosa stai cercando.

Definisci il tuo tipo di cuoio capelluto

Prima di scegliere lo shampoo, è importante sapere cosa fa lo shampoo, come usarlo e in che modo si riferisce al tipo di capelli e cuoio capelluto. Lo shampoo ha lo scopo di pulire i capelli e il cuoio capelluto da sporco, olio e prodotti per lo styling. Mentre potresti pensare allo shampoo rigorosamente come un detergente per capelli, è altrettanto importante considerare il tuo cuoio capelluto quando scegli uno shampoo.

Pensala in questo modo: lo shampoo è per il cuoio capelluto e le radici, mentre il balsamo è per le punte dei capelli. Se il tuo cuoio capelluto è oleoso e le tue estremità sono asciutte (una combinazione comune), allora dovresti scegliere uno shampoo che è più adatto per un cuoio capelluto oleoso e lasciare l'idratazione fino al tuo balsamo, che dovrebbe essere applicato solo alle tue punte secche.

Scelte di shampoo per cuoio capelluto oleoso

Se il tuo cuoio capelluto tende a essere oleoso o grasso, probabilmente hai passato dozzine di shampoo con poca fortuna. Hai provato di tutto, dal lavaggio quotidiano (anche due volte al giorno) al concedere giorni tra gli shampoo, nel tentativo di controllare la produzione di sebo e di olio in eccesso. Ecco cosa cercare e cosa evitare quando si sceglie uno shampoo per un cuoio capelluto grasso:

  • Evita gli shampoo idratanti, idratanti, leviganti o adatti ai capelli ricci. Questi tendono ad aggiungere troppa umidità al cuoio capelluto già oleoso.
  • Cerca le etichette che menzionano volumizzante, rafforzamento o bilanciamento. Questi prodotti sono non idratanti e più efficaci nella rimozione dell'olio in eccesso.
  • Uno shampoo chiarificante può essere di grande aiuto per le condizioni del cuoio capelluto super-oleoso, ma fai attenzione a non abusare del prodotto e asciugare il cuoio capelluto. La pelle secca può effettivamente stimolare una maggiore produzione di olio e sebo.
  • Prova un doppio shampoo. Simile a una doppia pulizia del viso, uno shampoo doppio consiste nel lavare i capelli con due shampoo separati per soddisfare esigenze diverse. Usa una formula per trattare il cuoio capelluto oleoso, seguita da una formula diversa per lavarti sotto le radici.
  • Trascorri del tempo extra lavorando lo shampoo sul cuoio capelluto per rompere l'olio e risciacqua molto bene il cuoio capelluto.
  • Dopo lo shampoo, evita di applicare il balsamo sul cuoio capelluto. Piuttosto, concentrati sull'albero centrale e sulle estremità dei capelli. Sciacquare bene.

Scelte di shampoo per cute secca

Quando il cuoio capelluto è asciutto, pruriginoso o traballante, scegliere lo shampoo giusto può essere la tua prima linea di difesa contro le condizioni scomode, a volte imbarazzanti che possono verificarsi. È importante scegliere uno shampoo che non si aggiunge al problema quando si ha un cuoio capelluto asciutto. Prova questi suggerimenti:

  • Evita il rafforzamento, il rafforzamento e la volumizzazione degli shampoo. Questi prodotti possono spogliare il cuoio capelluto dell'umidità necessaria.
  • Per i cuoio capelluto che sono solo leggermente asciutti con poco o nessun prurito o desquamazione, cerca le etichette di shampoo che promuovono l'umidità, l'idratazione, la levigatura o i ricci. Questi prodotti promuovono la ritenzione di umidità e possono essere utili per il cuoio capelluto secco.
  • Se il cuoio capelluto è molto secco, pruriginoso o traballante, prendi in considerazione gli shampoo specificamente formulati per il cuoio capelluto secco. Ingredienti come il mentolo e l'albero del tè possono aiutare a idratare.
  • Lo shampoo alla nioxina può essere un ottimo investimento per problemi di cute secca da moderati a gravi.
  • Evita gli shampoo che contengono solfati, che sono molto secchi per i capelli e il cuoio capelluto.
  • Anche quando il cuoio capelluto è asciutto, è importante lavare correttamente i capelli per ottenere i migliori risultati.

• Scelta dello shampoo in base al tipo di capelli

• Quando il cuoio capelluto non è né eccessivamente secco né oleoso (o forse vuoi solo sapere cosa significano tutti questi tipi di shampoo), puoi scegliere qualsiasi shampoo si adatti ai risultati desiderati:

  • Shampoo idratante / idratante: ottimo per aggiungere idratazione, lucentezza e morbidezza ai capelli. Buono per capelli spessi, ricci o ruvidi che mancano di umidità.
  • Shampoo volumizzante: una scelta eccellente se i tuoi capelli sono fini o molli per una maggiore spinta senza appesantire i capelli.
  • Shampoo rinforzante / fortificante: indicato per capelli danneggiati, troppo trattati, evidenziati, indeboliti o fragili. Di solito contiene proteine ​​extra per migliorare la condizione dei capelli.
  • Shampoo riequilibrante: in genere una bella opzione per il centro della strada. Non troppo idratante, ma non secca i capelli.
  • Shampoo per capelli lisci / lisci: in genere ricco di idratanti extra e agenti liscianti che aiutano a sigillare la cuticola e forniscono un ottimo inizio per stili lisci e lisci.
  • Shampoo per capelli ricci: molto idratante e contiene ingredienti che riducono l'effetto crespo senza appesantire i ricci.